BANDO MONTAGNA 2020, fino a 30 mila euro per ristrutturare o acquistare casa

La Regione Emilia Romagna ha pubblicato il Bando Montagna 2020 da 10 milioni di euro a fondo perduto per sostenere l’acquisto o la ristrutturazione di prime case nei comuni dell’Appennino.

Il contributo va da un minimo di 10 mila euro ad un massimo di 30 mila ed è finalizzato al recupero o all’acquisto di residenze già esistenti in 119 comuni dell’Emilia Romagna.

I Comuni interessati tra le provincie di Reggio Emilia e Modena

I Comuni montani della provincia di Reggio Emilia sono:

  • Baiso
  • Canossa
  • Carpineti
  • Casina
  • Castelnovo ne’ Monti
  • Toano
  •  Ventasso
  • Vetto
  • Viano
  • Villa Minozzo

I Comuni montani della provincia di Modena sono:

  • Fanano
  • Fiumalbo
  • Frassinoro
  • Guiglia
  • Lama Mocogno
  • Marano sul Panaro
  • Montecreto
  • Montefiorino
  • Montese
  • Palagano
  • Pavullo nel Frignano
  • Pievepelago
  • Polinago
  • Prignano sulla Secchia
  • Riolunato
  • Serramazzoni
  • Sestola
  • Zocca

Scarica l’elenco completo dei Comuni interessati e il testo integrale

Come partecipare al bando “Montagna 2020”

Possono partecipare al bando i cittadini di età fino ai 40 anni e i nuclei famigliari che non abbiano già goduto, in precedenza, di altri contributi pubblici per l’acquisto di un alloggio.

La casa che si intende acquistare o ristrutturare all’interno di uno dei Comuni montani dovrà rappresentare la residenza principale e non è ammessa la nuova costruzione su terreni liberi.

La domanda di partecipazione al bando potrà esser presentata dal 15 Settembre al 15 Ottobre di quest’anno.

Bonus ristrutturazione e bando “Montagna 2020” regionale, quali differenze?

In caso di ristrutturazione entrambi gli strumenti sono stati concepiti per sostenere, dal punto di vista teorico, il 50% (salvo prossime e probabili evoluzioni) delle somme sostenute per i lavori edili.

Il Bonus Ristrutturazioni infatti garantisce la detrazione fiscale del 50% di un importo massimo di lavori pari a 96 mila euro. Vale a dire che l’importo lavori dovrà esser pagato per interno ma si potrà poi detrarre fino a 48 mila euro in 10 quote annuali di pari importo.

Il Bando della Regione Emilia Romagna invece servirà ad erogare una somma economica a fondo perduto per coprire il 50% dell’acquisto o la ristrutturazione della prima casa. Anche se il massimale sarà di 30 mila euro si tratta di un finanziamento che riduce immediatamente i costi per acquisto o ristrutturazione.


Per maggiori informazioni, quesiti e modalità di accesso al bando regionale chiedi una consulenza utilizzando il link a fondo pagina.


Alessandro Prandini geometra


Potrebbe interessarti anche…

Torna al Blog