In… Nero

in…nero

progetto di nuovo fabbricato artigianale con alloggio di custodia

 

La voglia di distinguersi ed innovarsi nel contenuto, così come nell’aspetto. Un concetto di edificio ad uso artigianale che porta con sé l’idea di creare un ambiente nuovo e piacevole, certamente più  stimolante, dove poter lavorare con maggiore serenità.

Questo progetto rispecchia perfettamente le idee appena espresse e riesce a coniugare esigenze pratiche a caratteristiche estetiche innovative. Dai colori moderni e dalle forme squadrate che nell’insieme ricordano la prua di una nave, il capannone è stato studiato per rispondere ai principi dell’architettura bioclimatica  e quindi del risparmio energetico. L’inclinazione della facciata principale non ha l’unico scopo di rendere l’edificio particolare, ma è stata appositamente studiata per ombreggiare le vetrate degli uffici dal sole alto e infuocato della stagione estiva e permettere, invece, a quello basso invernale di entrare e riscaldare l’intero ambiente. Sulla facciata laterale sono state create delle “feritoie” orizzontali che fungono da frangisole per le vetrate retrostanti.
All’ultimo piano dell’edificio, inglobato perfettamente nelle forme del capannone stesso e quasi invisibile agli occhi estranei dei passanti conferendogli notevole privacy, troviamo un attico dotato di un ampio terrazzo con giardino pensile.

Un edificio ad uso artigianale che non passa inosservato, dove la mano esperta del progettista ha saputo creare un elemento di assoluta discontinuità e modernità nell’ambito ceramico locale e che permette di distinguersi e di imprimere un ricordo positivo nella mente delle persone, aspetto di fondamentale importanza per qualsiasi attività commerciale.

 

Formigine (MO)

Anno di progettazione 2011